Strumenti Utente

Strumenti Sito


Barra laterale





This project is co-financed by the European Regional Development Fund through the Interreg Alpine Space programme

it:wiki:alps

Alpi

Le Alpi europee –come vengono definite dalla Convenzione delle Alpi – coprono una superficie di circa 190.000 km² e ospitano una popolazione di oltre 14 milioni di abitanti. Le Alpi europee, inoltre, ricevono oltre 120 milioni di visitatori all'anno. Questa regione non solo si configura come un'area biografica individuale dell'Europa, ma dà anche il proprio nome a un'intera tipologia di regione biografica europea. Le Alpi forniscono servizi ecosistemici a un terzo della popolazione europea. Tre grandi corsi d'acqua, il Reno, il Rodano e il Po hanno origine nelle Alpi, e la maggior parte dell'acqua che riceve il Danubio si origina qui, giustificandone il soprannome di ‘torre d'acqua d'Europa ’. Quest'acqua è nutrimento, acqua di processo che fornisce energia rinnovabile e pulita, nonché elettricità all’intera rete europea. L'insediamento permanente è possibile solo fino a circa 2000 m s.l.m. Ciò significa che il 75% dell'area alpina può essere insediato solo stagionalmente o per nulla. Gli insediamenti umani raggiungono così il limite altitudinale superiore e con esso un'area di confine ecologicamente molto sensibile. Allo stesso tempo, le Alpi rappresentano un centro di biodiversità e un'importante riserva genetica, nonché un bacino di diversità culturale, oltre ad essere un'area turistica di livello mondiale. Gli scienziati possono vederli come laboratori a cielo aperto del Cambiamento Globale. In questo contesto, specialmente, sono necessarie strategie di sviluppo regionale sostenibile per minimizzare i rischi e sfruttare le opportunità. Possono aiutare a mantenere un'area unica nella sua potenza per gli abitanti, i visitatori e per la popolazione extra-alpina che dipende dalle sue risorse. Nel 1991, la Convenzione delle Alpi è stata firmata da otto stati alpini, trattandosi del primo accordo transfrontaliero basato sull'idea di uno sviluppo spaziale sostenibilein una zona di montagna 1).

Le Alpi in cifre

La Convenzione delle Alpi riassume alcuni dei dati più importanti: 2))</sup>

  • 8 Paesi
  • 14 milioni di abitanti
  • 120 milioni di visitatori annuali
  • Quasi 6000 comunità
  • La densità di popolazione nelle aree di insediamento permanente varia da meno di 200 abitanti/km2 (Stiria) e più di 16.000 (Principato di Monaco *)
  • 13,000 specie di piante
  • 30,000 specie di animali
  • 550 impianti idroelettrici con più di 10 MW e 2900 GWh di produzione annuale
  • 4.200 km di strade principali all'interno del perimetro alpino
  • 190 milioni di tonnellate di merci che attraversano le Alpi ogni anno (65% su strada)
  • 6 milioni di veicoli che percorrono le strade dell'arco alpino ogni anno
  • PIL pro capite da 10.000 euro (Notranjsko- Kraška) a 80.000 euro nel Liechtenstein
  • 17% di persone con più di 64 anni
  • Riscaldamento di 1,5 °C nell'ultimo secolo
  • Nel 2006 il volume d'acqua immagazzinato sotto forma di ghiaccio era ancora del 9,84 % superiore a quello presente come liquido, ma il margine si sta riducendo.

Per approfondire

1)
Oliver Bender, Axel Borsdorf, Andrea Fischer and Johann Stötter (2011). “Mountains Under Climate and Global Change Conditions – Research Results in the Alps.” In “Climate Change - Geophysical Foundations and Ecological Effects”, edited by Juan Blanco and Houshang Kheradmand, Intech-Open, Rijeka. https://doi.org/10.5772/24574 _FCKG_BLANK_TD_
2)
Permanent Secretariat of the Alpine Convention (Ed.) (2010). “The Alps People and pressures in the mountains, the facts at a glance.”, Alpine Convention, Innsbruck. ISBN: 978-8-89051-582-8.
Potresti lasciare un commento se ti fossi autenticato.
it/wiki/alps.txt · Ultima modifica: 2021/01/27 14:26 da dbranca